Il cielo in una scatola

 

Ho preso il cielo e l’ho conservato

dentro la mia scatola,

l’ho legato perche’ non potesse scappare

 

Il mio cammino e’ sui chiodi,

Il mio corpo non sanguina,

 

ma io non so chi sono.

 

Ho preso il mio cielo e l’ho conservato dentro la mia scatola l’ho legato perché non potesse scappare 

 

E ho nascosto la mia poesia in un posto che nessuno potrà mai trovare perché il Pittore non la potesse rubare.

 

Il Pittore

Ha trovato la mia scatola

Ha rubato il mio cielo

ha distrutto la mia scatola,

E ora cerca la mia poesia 

 

E gioisce

Perché ha preso il suo premio

 

Ma io nascondo la mia poesia 

In un posto che nessuno potrà mai trovare

Perché il Pittore la vuole rubare

 

il mio cammino e’ sui chiodi

e io non so chi sono.

 

E adesso senza il mio cielo 

Dove Vado?

 

Guardo fuori, 

la nuvola e’ diventata pioggia,

Sento la terra tremare,

E la citta’ sanguinare,

 

E ora che non ho il mio cielo

Dove vado?

 

Il mio cammino è sui chiodi

Il mio cammino è sui chiodi

Rain Cloud

Contemporary art. Cristina likes to investigate text in her work